FATE D'ACQUA

A di Aghis, Aganis, Animis - A di Acque, Agane, Anime
idea Germana Noro 
testo Giusy Quarenghi, Eleonora Ribis
con Maria Ellero
disegno luci Massimiliano Masserelli
disegno musicale Claudio Parrino, Sergio Altamura
scena Gianni Franceschini
produzione Teatrimperfetti
anno di produzione 2017
 
durata ’40

 

Maria Ellero, danzatrice, attrice e coreografa, ha una sua radice in Friuli Venezia Giulia dove ha dato vita a diversi progetti artistici e alla compagnia Teatrimperfetti.Da quella terra prende corpo lo spettacolo FATE d’ACQUA, elaborando un materiale frutto del percorso di ricerca, della durata di un anno, realizzato nell’ambito del progetto TeatroeScuola dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Ogni scuola ha lavorato con quattro linguaggi sulle figure delle Agane e sull’elemento Acqua. I bambini hanno incontrato Gianni Franceschini per lavorare sul segno pittorico e sul colore, Maria Ellero sul segno del corpo e sulla danza, Claudio Parrino sul suono, Giusy Quarenghi sulla parola. Un progetto di allestimento che Déjà Donné accoglie, come parte del proprio lavoro produttivo, affidandosi all’esperienza artistica di Maria Ellero, con l’obiettivo di avviare l’esplorazione di un segmento che, attraverso il linguaggio della danza contemporanea, vuole rivolgersi al pubblico dell’infanzia e delle famiglie. Le Agane sono figure femminili della tradizione delle montagne, abitanti dei boschi e custodi dell’acqua. Donne belle con i piedi di capra girati all’indietro. Donne che cantano e che danzano. Lo spettacolo racconterà della loro esistenza, dell’acqua e dell’importanza della memoria legata all’acqua. Se l’acqua viene dimenticata, non custodita e rispettata come elemento prezioso e vitale anche le storie e le figure mitiche e magiche legate a essa scompariranno e verrà persa la nostra radice. Noi siamo fatti di storie, di tradizione, di miti e leggende e in questo caso il mondo magico che ci arricchisce è legato all’acqua e viene dalla consapevolezza che l’acqua è portatrice di vita e di storie, da cui proveniamo. L’acqua ha una memoria, da tantissimo tempo sgorga e scorre, è antica, custodisce la vita di tante persone che da lei hanno preso la vita. Ma l’acqua porta con sé misteri, storie, miti, porta con sé le Agane e se non lo sappiamo, non ne siamo coscienti allora anche le storie vengono dimenticate e con loro le figure magiche delle storie, le Agane, che sono sempre esistite nei miti proprio per proteggere le acque, fiumi, i laghi, i ruscelli, le cascate, la vita, perché l’acqua è vita.

Associazione Culturale Déjà Donné

Sede legale Via Ritorta 12 - 06069 Tuoro sul Trasimeno PG

P. IVA e C.F. 02495360543 - CCIAA Perugia - REA  221304

  • Facebook
  • Vimeo
  • Twitter
  • Instagram
  • Flickr

Con il sostegno di