RAPPORTO OCCASIONALE

coreografia Andrea Rampazzo e Virginia Spallarossa
con Andrea Rampazzo e Martina La Ragione
disegno luci Cesare Lavezzoli
produzione Déjà Donné
anno di produzione 2015
 
durata ‘25

 

A volte una relazione nasce da un incontro fortuito. A volte è come assemblare dei frammenti che solo alla fine portano alla comprensione di tutto ciò che ha condotto a quel punto.Ma ogni frammento è pregno e gode di vita indipendente dagli altri. Alle volte. A volte abbiamo bisogno di equilibrio, di frastuoni interiori, di regole, di chiarezze istantanee, inibizioni che alienano e scontri che risolvono. Altre volte ci basta un gioco infantile che diventa rituale rassicurante. A volte asfissiante. Partiamo dal vuoto per creare occasioni dichiarate che saldano, ricreano e dissolvono parole, significati e situazioni. Sono rapporti di fonemi in perenne disequilibrio che si compongono, crescono e indeboliscono le evidenze. E, come in una relazione, lo spazio intimo invade, lo spazio esterno perde il suo vuoto. A volte, ma a volte no.